CATTIVI INCONTRI

Ciò che segna, insegna!

SPECCHIO, SPECCHIO DELLE MIE BRAME: CHI È LA PIÙ BELLA DEL REAME?

La psicologia dello specchio: il nostro essere-per-l’Altro

specchio strega

Siamo un essere-per-l’Altro…

Lo specchio in film e cartoni animati è un oggetto molto ricorrente che può permetterci di leggere molti fenomeni della vita psichica. La strega chiede: “Specchio, specchio delle mie brame: chi è la più bella del reame?”. Prima, lo specchio risponde “Sei tu, mia regina!”. Dopo, risponde “È Biancaneve!”. Questo è quello che succede quando, fin da piccoli, ci costruiamo un’immagine di noi stessi a seconda di quanto le persone intorno a noi, in particolar modo i familiari, ci rimandano. Ad esempio, se una madre aiuta troppo una bambina, ad esempio, quando tenta di vestirsi da sola, la rimprovera dicendo “Ma cosa fai? Dai a me che tu non sei capace!”, anziché lasciarla sperimentare, sbagliare e diventare sempre più brava, penserà, anche per altre questioni future: non sono capace. Lo stesso può avvenire tra due sorelle perchè, se la madre rimanda il fatto che una sia più “bella” (in molti sensi: estetico, cognitivo, di performance, ecc.) dell’Altra, questa Altra si ingelosirà e proverà rabbia nei confronti, probabilmente, di entrambe.

specchio rotto

E, adesso, chi sono?

Potrebbe trovarsi, successivamente, in situazioni in cui pensa che amici e potenziali fidanzati preferiranno sempre qualcun Altro al suo posto e, anziché rischiare un rifiuto, potrebbe isolarsi da sola ancor prima che accada, oppure lamentarsi perchè è accaduto, dato che non ha rielaborato i propri legami familiari. Una consultazione dovrebbe servire per sporcare questo specchio e renderlo opaco, se non romperlo, fare esperienza che si può essere amati anche se si è in un altro modo.

specchioambiente

Sono ciò che gli Altri vogliono!

La propria identità può consistere nell’essere ciò che l’Altro vuole che siamo, come mostra l’immagine con lo specchio al posto della testa. Questo credere di essere lo specchio può portare a svariate situazioni problematiche. Ad esempio, nella Sindrome della Crocerossina, in cui ci si prende cura a qualunque costo di un Altro (che non vuole essere curato) credendo, per questo, di amarlo.

specchiopovero

Ti aiuto perchè in te vedo la mia parte bisognosa…

Aiutare qualcuno perchè in lui vediamo una parte bisognosa di noi. Oppure, quando si è vittima di qualcuno che ci obbliga a fare qualcosa che non vogliamo e noi lo facciamo perchè così pensiamo di dimostrargli il nostro amore. Come si può amare se non si ama prima se stessi? Mi verrebbe da dire che tutti i CATTIVI INCONTRI possono essere causati da una mancata sporcatura dello specchio. E quando lo specchio viene sporcato o, meglio ancora, rotto? Guardandolo, siamo frammentati, non ci riconosciamo, non sappiamo più chi siamo. Dobbiamo costruire un’Altra verità di noi stessi da mostrare all’Altro per sentirci amati e fargli sentire che lo amiamo.

specchio nudo

Ecco chi sono!

Guardarci davvero, nella nostra nudità, per capire chi siamo, chi potremmo essere.

bianca selfie

Un selfie per essere amati?

Non come, indistintamente, ben appariamo agli Altri, che ci rimandano di noi l’immagine buona ed accomodante che offriamo. Ultimamente, vanno molto di moda i selfie e, da questo punto di vista, possono essere pensati come ad uno specchio in cui guardarsi e far vedere all’Altro la stessa cosa che abbiam visto noi di noi stessi e che ci piace, che indica quanto siamo belli, bravi e coraggiosi. Cerchiamo questo specchio, che l’Altro ci apprezzi, talmente tanto da rischiare la vita e, a volte, perderla, come una ragazza che, nel farsi un selfie sopra sopra la recinzione di un ponte. Domandiamo amore con un selfie? Secondo me, può essere possibile.

Susanna Premate

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 24/04/2016 da in ciao con tag , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: